AUTOLUBRIFICATI E RESISTENTI ALL’USURA

Utilizzando prodotti lubrificanti con i composti strutturali si può migliorare sensibilmente la resistenza all’abrasione ed il coefficiente di attrito anche in materiali già dotati di buona resistenza all’usura.
Gli additivi impiegati comprendono il politetrafluoruro di etilene (PTFE, Teflon), il bisolfuro di molibdeno (MoS2), il perfluoro-polietere (PFPE), la grafite in polvere, i fluidi siliconici, la fibra di vetro, la fibra di carbonio, la fibra aramidica.

RTP ha da poco sviluppato, sempre per il campo dei lubrificati, una nuova serie di prodotti chiamati A.P.W.A. (All Polymeric Wear Additive) su base polimerica che conferiscono benefici quali basso coefficiente d’attrito (soprattutto per le applicazioni plastica su plastica) lasciando inalterate le caratteristiche fisico-meccaniche della resina nella quale vengono addizionati.

Hai bisogno di supporto?

CONTATTACI ORA